Malpensa, 6 Maggio: Volo AirItaly per Lamezia Terme e ritorno con oltre 3 ore di ritardo. Rimborso ai passeggeri

volo in ritardo IG673 IG674

Oltre ai voli che vi abbiamo segnalato nell’articolo precedente, vogliamo portare a conoscenza i nostri lettori del pesante ritardo che ha colpito i voli IG673 e IG674 di ieri, Lunedì 6 Maggio. A rendersi protagonista del doppio volo in ritardo è stato il vettore low-cost AirItaly. Ma procediamo per gradi.

Il volo di andata, IG673, sarebbe dovuto decollare dallo scalo di Milano – Malpensa alle 12:30 ma, quasi certamente a causa di un guasto tecnico, la partenza è stata registrata alle 16:25, con conseguente ritardo all’arrivo a Lamezia Terme (programmato per le 14:15) di 3h e 49′. Le porte del velivolo, infatti, si sono aperte per consentire la discesa dei passeggeri soltanto dopo le 17:54.

Stessa sorte è toccata al volo di ritorno, IG674, che avrebbe dovuto prendere il volo alle 15:00 da Lamezia Terme è decollato non prima delle 18:40, consentendo l’arrivo dei passeggeri a Milano – Malpensa solo per le 20:20 (atterraggio programmato per le 16:45), con un ritardo di 3h e 35′.

Sappiamo quali possano essere i disagi da volo in ritardo ma, per fortuna, esistono specifiche normative che tutelano i passeggeri danneggiati.

Nello specifico, facciamo riferimento al Regolamento Comunitario 261/2004 che prevede un rimborso forfettario fino a € 600 in caso di volo in ritardo oltre le 3 ore, di volo cancellato o di negato imbarco per overbooking.

Risarcitoalvolo.it è pronta a patrocinare gratuitamente le richieste dei passeggeri che vogliano ottenere il risarcimento per i disagi vissuti. Sarà sufficiente contattare il 3667233936 (anche tramite sms Whatsapp) o scrivere a info@risarcitolalvolo.it. Penseremo a tutto noi, lasciano libero di occuparvi di altro, fin quando non otterrete il legittimo rimborso per volo in ritardo.

Ricordiamo ancora una volta che tutti i servizi e prestazioni offerti al passeggero sono e saranno sempre gratuiti.

Doppio disservizio Ryanair: volo Catania – Roma e ritorno con oltre 3 ore di ritardo il 6 Maggio

FR1160 FR1170 volo in ritardo maggio

Oggi vogliamo aprire la nostra rassegna sui disservizi aeroportuali comunicando ai nostri lettori la possibilità di ottenere gratuitamente il rimborso per i due voli in ritardo operati ieri, Lunedì 6 Maggio, dalla compagnia aerea Ryanair.

I voli in ritardo per i quali è possibile chiedere il risarcimento sono: FR1160 (decollo e atterraggio inizialmente previsti per le 20:05 e 21:35) e FR1170 (decollo e atterraggio inizialmente previsti per le 22:10 e 23:40), il primo con rotta Catania Fontanarossa – Roma Fiumicino e il secondo con rotta inversa, Roma Fiumicino – Catania Fontanarossa.

Gli inconvenienti sono iniziati nelle prime ore del pomeriggio quando l’aeromobile (EI-DYP), impegnato in un’altra tratta (Catania – Bologna), ha subito un guasto in volo con conseguente dirottamento su un altro aeroporto (Bergamo). Nonostante la compagnia si sia prodigata per portare tutti i passeggeri a destinazione, ciò è avvenuto con un ritardo considerevole.

Il volo FR1160 è decollato da Catania alle 23:17 ed è atterrato a Fiumicino alle 00:42, con un ritardo di 3h e 7′.

Analoga sorte è toccata al volo FR1170, che è decollato da Fiumicino alle 01:23 ed è atterrato a Fontanarossa alle 02:30, con un ritardo di 3h e 35′.

Per entrambi i voli i passeggeri hanno il diritto di chiedere alla compagnia aerea il rimborso per volo in ritardo ai sensi del Regolamento Comunitario 261/2004, quantificato in questi due casi in € 250,00.

Per richiederlo nella maniera più semplice e senza sostenere alcun costo i passeggeri possono contattare Risarcitoalvolo.it al 3667233936 (anche con sms Whatsapp) o scrivere a info@risarcitoalvolo.it. Affideremo prontamente le vostre richieste ai nostri legali, esperti in materia di rimborsi aerei, senza chiedervi nulla in cambio.

Tutti i servizi al passeggero sono assolutamente gratuiti e sempre lo saranno.

Contattaci per scoprirne di più..

Voli in ritardo Volotea. V71578 e V71579 da Palermo a Napoli e ritorno del 2 Maggio con oltre 3 ore di ritardo

volo in ritardo volotea

Continuiamo a scrivere sui diservizi aerei dando notizia, in questo articolo, di un ulteriore guasto all’aeromobile, questa volta della compagnia aerea Volotea, Giovedì 2 Maggio.

Questa volta, a dover attendere ore prima di effettuare le operazioni d’imbarco sono stati i passeggeri del volo V71578 operato da Volotea in partenza dall’aeroporto di Palermo – Punta Raisi (decollo previsto alle 15:50) e diretto a Napoli – Capodichino (atterraggio schedulato per le 16:55). Il decollo dell’aeromobile ha subito un ritardo prolungato di ben 3 ore e 15 minuti. Tutto questo a causa di un guasto tecnico riportato dall’aeromobile. Stessa identica sorte, purtroppo, è capitata ai passeggeri del volo di ritorno, il V71579 la cui partenza è stata posticipata alle 00:44 (inizialmente prevista per le 20:55) e il cui conseguente atterraggio si è registrato alle 01:10 (schedulato alle 21:55). Anche in questo caso, 3 ore e 15 minuti di ritardo all’arrivo.

Per disservizi come voli in ritardo prolungato e voli cancellati, qualora non sussista alcun tipo di circostanza eccezionale, le compagnie aeree sono obbligate, ai sensi del Regolamento Comunitario 261/2004 a corrispondere ai passeggeri un rimborso forfettario che va da € 250 a € 600 che prende il nome di Compensazione Pecuniaria.

Chiunque si trovasse a bordo di uno dei due voli in ritardo segnalati, può contattare Risarcitoalvolo.it al 3667233936 (anche con sms whatsapp) o scrivere a info@risarcotoalvolo.it comunicandoci dell’accaduto. gireremo prontamente le vostre richieste ai nostri legali esperti in ambito di rimborsi aerei che, gratuitamente, le patrocineranno nei confronti del vettore aereo, senza mai chiedervi nulla in cambio.

Tutti i servizi di Risarcitoalvolo.it sono completamente gratuiti per i passeggeri, e sempre lo saranno.

Pesante ritardo del volo Ryanair FR4908 da Fiumicino a Palermo il 2 Maggio. Rimborso legittimo

volo in ritardo roma palermo ryanair

Continuiamo a dare ai nostri lettori notizie riguardo i disservizi arei che nella giornata di Giovedì 2 Maggio hanno causato parecchi disagi ai passeggeri in transito nei principali aeroporti italiani.

Quanti danni ha causato l’aeromobile EI-EBI… Adesso è il momento di raccontarvi la disavventura dei passeggeri del volo FR4908, l’ennesimo volo in ritardo di una giornata da dimenticare per la compagnia irlandese.

Il decollo del volo in questione era stato schedulato dallo scalo di
Roma – Fiumicino per le 22:05 mentre l’arrivo a Palermo – Punta Raisi era previsto per le ore 23:20. Come abbiamo già avuto modo di raccontarvi nei precedenti articoli, un guasto tecnico ha condizionato tutta giornata operativa di questo aeromobile, facendo finire il proprio turno nello scalo palermitano soltanto alle 02:32, ora dell’atterraggio, con un ritardo all’arrivo di 3 ore e 12 minuti, quanto basta per legittimare i passeggeri nel richiedere la Compensazione Pecuniaria alla compagnia aerea.

La Compensazione Pecuniaria è un rimborso forfettario che va da € 250 a € 600, in base al chilometraggio della tratta aerea e che è garantito ai passeggeri ai sensi del Regolamento Comunitario 261/2004.

Per riceverlo senza dover sostenere alcuna spesa i passeggeri del volo in oggetto possono contattare la segreteria di Risarcitoalvolo.it al 3667233936 (anche con sms whatsapp) o scrivendo a info@risarcitoalvolo.it. Metteremo un legale esperto in materia di rimborsi per disservizi aerei a tuo servizio senza farti pagare nulla, anche in caso di respingimento della richiesta in sede giudiziale.

Tutti i servizi al passeggero sono offerti in maniera del tutto gratuita.

Punta Raisi, 3 ore di ritardo per il volo FR4907 diretto a fiumicino il 2 Maggio

volo in riardo palermo roma

Il secondo disservizio di cui vogliamo dare notizia ai nostri lettori è il ritardo di 3 ore esatte riportato dal volo Ryanair FR4907 del 2 Maggio.

I passeggeri che hanno dovuto attendere, noon senza pochi disagi in aeroporto, sono quelli del volo che intorno alle 20:15 sarebbe dovuto decollare dall’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo – Punta Raisi per atterrare a Roma – Fiumicino per le 21:30.

Sfortunatamente per i passeggeri che avevano riservato un posto a bordo dell’aeromobile, all’atto pratico, le cose sono andate in amniera leggermente diversa. L’aereo che avrebbe dovuto effettuare la tratta, l’EI-EBI, è lo stesso che, a causa di un guasto tecnico, ha ritardato la partenza della tratta precedente a questa (Verona – Palermo). Compiute le operazioni di turnaround, il velivolo ha potuto lasciare lo scalo palermitano solamente alle 23:17, consentendo l’atterraggio a Fiumicino non prima delle 00:30 di oggi, con un ritardo all’arrivo di 3 ore.

Rassicuriamo i passeggeri comunicando loro che la causa di questo volo in ritardo, un guasto all’aeromobile non rientra tra quelle che il Regolamento Counitario 261/2004 annovera tra le c.d. circostanze eccezionali e, pertanto, ai viaggiatori spetta un rimborso forfettario, la Compensazione Pecuniaria, di € 250.00.

Per ottenerla in maniera totalmente gratuita invitiamo i passeggeri a mettersi in contatto con le segreteria di Risarcitoalvolo.it al 3667233936 (anche con sms whatsapp) o scrivendo a info@risarcitoalvolo.it. Affideremo la vostra richiesta a uno dei nostri legali convenzionati esperti in materia di rimborsi aerei che, senza chiedervi nessuna parcella per le loro prestazioni, istruiranno al posto del passeggero una richiesta ufficiale di rimborso nei confronti della compagnia.

Noi di Risarcitoalvolo.it non vogliamo essere un ulteriore aggravio per i viaggiatori aerei e, pertanto, abbiamo deciso di fornire loro tutti i nostri servizi in via del tutto gratuita.

Ryanair, oltre 3 ore di ritardo per il volo FR4915 da Verona a Palermo il 2 Maggio. Rimborso ai passeggeri a bordo

Diamo notizia ai nostri lettori del pesante ritardo accumulato questa sera, Giovedì 2 Maggio, dal volo FR4915 operato dalla compagnia irlandese Ryanair.

Lo scenario in cui i passeggeri hanno dovuto attendere più di 3 ore prima di effettuare l’imbarco è quello dell’aeroporto Valerio Catullo di Verona – Villafranca. A fare le spese del disservizio sono i passeggeri che avrebbero dovuto raggiungere l’aeroporto di Palermo – Punta Raisi intorno alle 19:35.

Purtroppo per i passeggeri del volo in questione le cose, come abbiamo già accennato, sono andate in maniera leggermente diversa. Il decollo, programmato per le 18:00 è stato registrato intorno alle 21:23mentre l’atterraggio all’aeroporto Falcone e Borsellino è avvenuto intorno alle 22:40, con oltre 3 ore di ritardo. Il tutto, stando a quanto ci comunica Alice, passeggera che si trovava a bordo con le sue bimbe, sembrerebbe essere stato generato da un guasto tecnico all’aeromobile.

Tutti coloro che si trovavano a bordo del volo FR4915 possono quindi contattare la segreteria di Risarcitoalvolo.it al  3667233936 (anche con sms whatsapp)  o scrivere un’email a info@risarcitoalvolo.it. Affideremo la vostra richiesta a uno dei nostri legali esperti in materia che, senza chiedervi nulla in cambio, istruiranno una richiesta di rimborso al vettore aereo in questione.

Ciò che faremo sarà semplicemente far applicare le normative vigenti in materia di disservizi aerei, in modo particolare il Regolamento Comunitario 261/2004 il quale, in casi analoghi a quello appena citato, prevede un rimborso forfettario (Compensazione Pecuniaria) dell’importo di 250€.

Nessuna spesa vi verrà chiesta per le prestazioni e i servizi di Risarcitoalvolo.it.

Tutti i servizi al passeggero sono completamente gratuiti.